Bellezza: è l’ora dei cosmetici solidi, dalla skincare ai capelli, passando per il corpo

In campo beauty diventa sempre più forte il concetto di «zero waste» che si traduce nella scelta di prodotti con pack ecologici, privi di materie prime inquinanti e formulati con ingredienti green. Caratteristiche che si ritrovano tutte nei cosmetici solidi che, per questo, spopolano oggi nel beautycase

Partiamo dai dati: nell’ultimo anno, sulla base dei 7oomila download registrati dalla app Xtribe, le richieste di shampoo o bagnoschiuma solidi nel nostro Paese sono aumentate del +17%, a dimostrazione di come anche noi italiani siamo sempre più attenti nei confronti dei prodotti green a impatto zero sull’ambiente. A lungo relegati in un angolo, i prodotti formato bar, ovvero saponetta, oggi inondando gli scaffali dei negozi specializzati e dei supermercati, così come le pagine web di beauty shopping online.

UN BEAUTYCASE 100%SOLIDO
E non parliamo solo, naturalmente, di saponi per viso e corpo: shampoo, balsamo per capelli, deodoranti, creme, scrub, tonici, profumi e persino dentifrici spopolano in versione nuda, senza contenitore. Li guardi e la mente torna immediatamente indietro nel tempo, alla beauty routine delle nonne. In realtà, lungi dall’essere vintage, i solidi rappresentano una tipologia di prodotti innovativi, formulati secondo i principi della sostenibilità e della bellezza eco-friendly, che spopolano ormai da qualche anno, e con ingredienti che rispondono alle specifiche esigenze di ogni parte del corpo.

Tra i benefit, riducono il packaging al minimo e facilitano il riciclo delle confezioni che possono essere realizzate, ad esempio, in carta o cartone. Non a caso si parla di prodotti zero waste (privi di plastica). In più, rispetto al prodotto liquido, riducono l’impatto ambientale in quanto permettono di risparmiare fino al 70% di una delle risorse più preziose del pianeta, l’acqua. Non contenendone le formule risultano più concentrate e i cosmetici più facili da conservare. La conseguenza principale è un minor spreco di prodotto, un bene per noi e l’ambiente. In piena linea con la waterless beauty, la tendenza clean di creare formulazioni prive di acqua.

IL TREND DEGLI SHAMPOO BAR
Al Pianeta, insomma, i cosmetici solidi piacciono, e anche a noi perché, oltretutto, sono di super tendenza. Tra loro dominano la scena gli shampoo, tra i primi prodotti lanciati sul mercato in forma solida come alternativa eco alla controparte liquida. Oltre a essere sostenibili, nutrono a fondo i capelli e sono anche convenienti in termini economici perché durano di più. Al loro interno, infatti, vengono usati tensioattivi solidi miscelati a burri e oli vegetali molto nutrienti e dall’alto potere sgrassante, spesso specifici per ogni tipologia di capello. Per questo, quando li si usa, bisogna ricordarsi che ne basta davvero poco. Occorre applicarli direttamente al cuoio capelluto oppure facendo la schiuma tra le mani e strofinandola poi sulla chioma.

15 GIUGNO 2021 di ILARIA PERROTTA